Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Un difetto del Dna riduce il rischio di infarto

Scoperta un'alterazione genetica dagli effetti positivi sul cuore

Infarto_3810.jpg

C'è una modificazione genetica specifica in grado di ridurre del 35 per cento il rischio di insorgenza di un attacco cardiaco. Lo ha rivelato uno studio di scienziati della DeCode, un'azienda islandese che si occupa di studi sul genoma ed è stata recentemente acquisita da Amgen.
Sekar Kathiresan, ricercatore presso il Mit/Harvard Broad Institute di Cambridge, spiega: «Questa ricerca suggerisce in modo lampante la possibilità che una medicina capace di imitare la mutazione protettiva possa ridurre le possibilità di attacchi cardiaci».
Gli scienziati della DeCode hanno studiato il Dna di oltre 300mila islandesi alla ricerca di varianti genetiche legate ai livelli di colesterolo. Hanno così scoperto la presenza di una particolare mutazione, che si verifica quando una o entrambe le copie del gene ASGR1 si spezzano non producendo più proteine in maniera corretta. I dati indicano che solo 1 ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Dna, infarto, genoma,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15537 volte